Cinque date in Italia per l’anima dei Dire Straits: l’esordio è fissato al Forum di Assago, Milano, il 28 maggio, poi il 18 luglio a Piazzola sul Brenta, in provincia di Padova, nell’ambito dell’Hydrogen Festival, il 20 a Barolo per il Collisioni, il 21 a Roma in una location ancora da definire, e il 22 al Lucca Summer Festival. I biglietti saranno disponibili a partire da venerdì 3 ottobre sul circuito TicketOne e presso le altre prevendite addizionali.

 

Mark Knopfler ha collaborato con molti artisti tra cui Bob Dylan, Eric Clapton, Randy Newman, Van Morrison e Emmylou Harris, e ha composto diverse colonne sonore tra cui Cal, Local Hero e Princess Bride. Mark Knopfler è pronto, adesso, per l’appuntamento 2015 per farci riascoltare alcuni capolavori della sua lunga e brillante carriera: “Money For Nothing”, “Sultans of Swing”, “Romeo and Juliet”, “Walk of Life”, “What It Is” e “Sailing To Philadelphia”.

Al momento Mark Knopfler sta dando gli ultimi ritocchi a “Tracker” (nuovo album che uscirà a gennaio 2015) nel suo studio British Grove a West London, arriverà in Italia per un gran tour, al fianco dei suoi fidati musicisti: Guy Fletcher (tastiere), Richard Bennett (chitarra), Jim Cox (piano), Mick McGoldrick (fiati e flauto), John Mc Cusker (violino e mandolino), Glenn Worf (basso) e Ian Thomas (batteria). Il disco, il nono da solista, vedrà – in veste di ospiti – Ruth Moody, Bruce Molski, Nigel Hitchcock e Phil Cunningham.