Uno dei più grandi interpreti della canzone italiana per un concerto unico dedicato a tutti gli amanti della musica d’autore. Massimo Ranieri, dopo lo strepitoso successo ottenuto al Teatro San Carlo di Napoli, alla Fenice di Venezia e al Teatro Petruzzelli di Bari, con le canzoni del suo nuovo album Malìa, compie un viaggio attraverso i grandi classici della canzone napoletana rivisitati in chiave jazz, con l’accompagnamento sul palcoscenico di alcuni dei più grandi musicisti italiani che faranno rivivere la atmosfere dei favolosi anni ’50 e ’60.
Accanto a questi Massimo Ranieri ripropone le sue più belle canzoni.

Da “Malafemmina” di Totò a “Dove sta Zazà”, passando per “Strada ‘nfosa” di Modugno e “Torero” di Carosone, Ranieri arriva al secondo capitolo del suo personale viaggio nella canzone napoletana declinata in versione jazz, iniziato nel 2015 con l’album “Malìa -Napoli 1950-1960”, non tralasciando però i suoi successi di sempre da “Rose rosse” a “Perdere l’amore”, da “Vent’anni” a “Erba di casa mia”.