Sanremo: Ezio Bosso commuove il pubblico dell'Ariston

Sanremo 2016 - Ezio Bosso

Ezio Bosso, il pianista che oggi ha commosso Sanremo, ma che già da tempo commuove tutto il mondo.

Si, perché forse prima della sua apparizione in quella serata magica poche persone erano a conoscenza del talento di Ezio, ma ancora meno della persona che in quel momento si presentava davanti a loro.

Nella vita accade tutto troppo veloce e molto spesso diamo per scontato ciò che non riusciamo più a seguire. Il maestro Bosso non è di questo parere e lo dimostra fermando il tempo durante tutta la sua permanenza nella seconda serata di Sanremo.

“Ciao!” saluta così il pubblico e lui stesso confessa di farlo prima dell’inizio di ogni concerto, perché lo fa sentire meglio.

Ironizza molte volte sulla difficoltà che lo affligge, la SLA, e sulle vicende della sua vita, di certo molto più gravi da sopportare di quanto lui lasci trasparire. Più volte dichiara che la musica è una fortuna e che molto spesso rappresenta una vera e propria cura.

Ezio è un artista di notevole spessore, pluripremiato all’estero e sul palco dell’Ariston non insegna né condanna, ma stupisce e pianta un seme con la sublime esecuzione di Following a Bird premiata da una standing ovation del pubblico.

Ma quando il tempo era oramai scaduto, perché in segreto continua a scorrere anche quando si desideri che qualcosa non finisca mai, Ezio abbandona il palco, lasciando un sapore amaro in bocca. Tutti hanno percepito l’assenza di qualcosa nel momento in cui lo spettacolo andava avanti.

In molti, come me, avranno riascoltato l’esecuzione, magari cercandola sul suo canale YouTube dov’è disponibile il video ufficiale e la stessa mancanza la ritrovai in quella sequenza d’immagini. Capii che l’emozione non era la stessa, mi chiesi: “possibile che i sentimenti suscitati dalle stesse identiche note possano essere così fragili da non combaciare neanche a pochi minuti di distanza?”

In quel momento mi ritornò alla mente una sua frase e vidi con chiarezza il seme da lui piantato crescere: ”la vita, come la musica, si può fare solo in un modo: insieme”.

In quel momento ho capito anch’io chi è Ezio Bosso.

Guarda il video su #LiveTheMusic: