'Generazione' di Precari' di Toni Fornari debutta al Golden di Roma

Foto: Ufficio Stampa

Debutta martedì 22 dicembre al Teatro Golden la commedia 'Generazione di Precari' scritta e diretta da Toni Fornari con le musiche di Enrico Blatti. Uno spettacolo che racconta, in chiave ironica, la storia, attuale, delle difficoltà di quattro persone, tutte alle prese con un lavoro precario costrette a vivere insieme per la pesante crisi economica che la società sta attraversando. Interpretata da Claudia Campagnola, Marco Morandi, Carlotta Proietti, Matteo Vacca e con la partecipazione di Maurizio Di Carmine, sarà in scena fino al 17 gennaio.

 

Edoardo, Laura, Duccio e Lina sono quattro precari che vivono, loro malgrado, insieme in un piccolo appartamento perché non si possono permettere una casa da soli. Edoardo è un pubblicitario in crisi, Laura è una plurilaureata secchiona che si arrabatta come può lavorando nel campo della ricerca; Duccio è un musicista fallito e sfigatissimo in amore, e Lina è un improbabile maga cialtrona.

I quattro vivono insieme con le difficoltà immaginabili di chi non è più un ragazzo ed è costretto invece a fare la vita da studente: la fila in bagno, le liti per chi lava i piatti, i turni per pulire casa, la spesa singola che si rubano a vicenda etc. Nonostante questi sacrifici arrivano con difficoltà alla fine del mese.

Un giorno, presi dalla disperazione, decidono di mettere in atto un piano tanto diabolico quanto assurdo: rapire un politico importante e ricattare lo Stato chiedendo lavoro. L’occasione si presenta quando il ministro del Lavoro viene a fare un comizio proprio nel quartiere dove abitano i quattro personaggi: con un piano ridicolo quanto confusionario riescono comunque a rapire il politico e lo portano nel loro appartamento con l’intenzione di tenerlo in ostaggio.

Iniziano così dei momenti esilaranti in cui gli 'improvvisati rapitori' tentano, senza riuscirci, di avere la situazione sotto controllo. Come finirà? 'Generazione di Precari' è uno spettacolo arricchito dalle canzoni scritte da Enrico Blatti. La commedia affronta con ironia e comicità il tema della precarietà, e del modo in cui la politica affronta (o non affronta) questo annoso problema che negli ultimi anni è diventata una vera e propria piaga sociale.